Archivio tag: pittura

Au Milieu

Share Button

au_milieuIn questi giorni è stata inaugurata presso la Limonaia de “IL Trillo”, in Via Bergiola Vecchia 30 a Massa (Località Castagnetola) la mostra personale “AU MILIEU” dell’artista toscano Lorenzo Lazzari. La mostra, curata dalla Galleria Tornabuoni di Firenze e dal critico d’arte Sonia Zampini, presenta una selezione di lavori in cui l’osservazione della natura coincide con l’idea della scoperta.

Le immagini veicolano lo sguardo verso percorsi che descrivono profondità visive di traiettorie intime che creano un varco versi luoghi che non conosciamo ma di cui ne percepianmo l’entità. In questa attitudine che inclina all’invito, i colori, a loro volta sfumati per affinità tonali, conducono lo sguardo verso quei luoghi non visibili, oltre ciò che si lascia osservare e di cui ne avvertiamo l’esistenza. In questo modo i quadri non descrivono semplicemente la natura ma, al contrario, l’artista ci permette di entrare nell’opera, nel recondito del lavoro stesso, attraverso l’allusione all’altrove, come condizione fisica e mentale. Lo sguardo diventa allora parte dell’essenza della natura stessa, come nelle opere in cui si descrivono ad esempio i boschi, ma anche del suo movimento, inteso come forma, ben evidenziato nei quadri in cui viene descritto lo spostamento ondulatorio dei pesci in acqua. La natura, in questo modo raccontata, si avvalora ulteriormente di un espediente estetico-narrativo, che circoscrive all’interno del dipinto, come un quadro nel quadro, un particolare dell’immagine stessa, in cui la voce narrante prende corpo e introduce alla coralità del resto dell’opera. Questa visione frammentata descrive un particolare che definisce e interagisce con l’universale, quindi con la struttura semantica e formale dell’opera stessa. L’immagine diventa il luogo della scoperta e, per questo, rende concreta la possibilità di ascoltarne la mobile precarietà della sua natura manifesta (Sonia Zampini).

La mostra è visitabile fino a fine luglio 2011. Per informazioni rivolgersi alla Galleria Tornabuoni di Firenze-Pietrasanta. tel/fax: 055 284720 info@galleriatornabuoni.it

Share Button

Trattenere i mondi di Friederike Oeser

Share Button

mondi_oeserAlla Immaginaria Arti Visive Gallery di Firenze in Via Guelfa 22/a rosso venerdì 24 giugno 2011 alle ore 18.00 viene inaugurata la mostra “trattenere i mondi” di Friederike Oeser. L’esposizione resta aperta fino al 30 luglio 2011 con orario lun.-sab. 9/13-15.30/19.30-dom. 16/19.30. Il catalogo è a cura del Museum Villa Haiss, Zell A.H. Walter Boschoff Galerie, Berlin. Per info galleriaimmaginaria@alice.it

Breve profilo dell’Artista: Friederike Oeser  vive e lavora a Monaco.
Ha lavorato come grafico pubblicitario a  Monaco e Londra. Dal 1989 ha iniziato la sua attività artistica e dal 2000 è anche docente di Disegno Libero all’Accademia delle Belle Arti  di Monaco. Tanti i suoi viaggi e soggiorni di lavoro all’estero (gli ultimi in Tailandia e Stati Uniti). Il suo lavoro si può definire fondamentale: si attua in un processo giocoso che caratterizza, nel suo mondo, spunti narrativi e apertura a tante interpretazioni spontanee. Questo suo modo di lavorare non è tipico dello studio, ma nello spazio aperto.  Lo studio è invece il luogo dove progetta i suoi viaggi, in funzione della sua ricerca artistica. La  sua vita è all’insegna della mobilità ed il suo viaggiare è il vero contenuto della sua opera. Lo spostarsi libero di fermarsi per dare tempo all’occhio curioso di assimilare ed elaborare è quello che lo ha colpita: tanti piccoli mondi,  tante sottigliezze e ogni occasione per entrare nello spirito delle cose sino ad appagare la propria ricerca.   Nelle sue opere non vengono descritte le evidenze. La realtà è dissolta e le forme che ne derivano vengono ricomposte in modo diverso da consentire ad ogni spettatore   una interpretazione assolutamente personale. I suoi lavori possiedono la qualità di sollecitare direttamente o indirettamente nuove scoperte. Le  sue opere, tutte su carta,  vivono di colori chiari e freschi, in un  linguaggio nuovo e coinvolgente. La lettura delle opere  di Friederike Oeser richiede concentrazione e passione, quelle che l’artista mette nella fase creativa.
Le mostre personali:
Monaco, Ebersberg, Wasserburg/ Inn, Amburgo, Dresda, Los Angeles, Cracovia, Wiesbaden, New Mexico e Firenze (per la prima volta).
Le partecipazioni a fiere internazionali:
Karlsruhe, Rosenhaim, Los Angeles, Seoul, Santa Fé, San Francisco, Vilnius e Vigo.

Share Button

ACQUA di Rossana Piñero a Firenze

Share Button

acqua_pineroAl Primo Piano di Palazzo Bastogi, in Via Cavour 18 a Firenze mercoledì 22 giugno 2011 alle ore 18.00 viene inaugurata la mostra ACQUA rivelazione naturale, opere di Rossana Piñero, a cura di Sonia Zampini, performance di Doris Merz. Interviene Daniela Lastri, Consigliere Regionale e Severino Saccardi, Direttore della rivista “Testimonianze”. La mostra rimarrà aperta fino al 3 luglio 2011, dal lunedì al venerdì, dalle ore 14.00 alle ore 18.00. Come altrove è stato già osservato nell’astrazione l’artista cerca un linguaggio per mostrare quegli aspetti che spesso non sono svelati nella concretezza di tutti i giorni, quello che non e’ detto, definito o delineato. Il suo modo concreto di aggiungere e togliere i colori, l’uso dei rulli di stampa, dei seccatoi, delle spatole e dei pennelli tradizionali, le permette di trovare smisurate realtà all’interno della realtà.

Share Button