Archivio tag: paolo ciampi

Miss Uragano di Paolo Ciampi

Share Button

Miss_UraganoProseguono i pomeriggi letterari “le parole e l’autore” nati dall’idea di Francesco Giannattasio organizzati in collaborazione con l’Associazione Culturale “La parentesi della scrittura” presso la Libreria Punto Einaudi in Via Guelfa 22/a rosso a Firenze.
Il prossimo appuntamento giovedì 26 maggio alle ore 18,30 è con il romanzo MISS URAGANO, la donna che fece l’Italia (ed. Romano Editore) del giornalista e scrittore Paolo Ciampi. Introduce Tiziana Fratini, curatrice della rassegna letteraria, insieme all’Autore. Il libro tratta le vicende di Jessie White, infermiera, militante, giornalista e corrispondente di guerra, ma anche figura chiave del Risorgimento.  A conclusione del pomeriggio letterario verrà data in omaggio ad ogni partecipante una stampa realizzata dall’artista Fernando Cucci per le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

Breve biografia di Paolo Ciampi: Giornalista e scrittore, ha lavorato come redattore o corrispondente per diversi quotidiani, dal Giornale di Montanelli al Manifesto, dal Secolo XIX al Tirreno, e oggi è redattore nell’Agenzia di informazione del governo regionale della Toscana. Si divide tra la passione per i viaggi e le esplorazioni di tutti i tempi e la curiosità per i personaggi dimenticati nelle pieghe della storia. E’ socio fondatore dell’Associazione La parentesi della scrittura. Ha al suo attivo già numerosi libri, tre dei quali sono biografie scritte con il taglio dell’inchiesta giornalistica e il ritmo del romanzo. Con Gli occhi di Salgari (Polistampa 2004 e ristampa 2007) ha vinto il premio Castiglioncello assieme alla Comencini. Finalista al Premio Firenze con Il poeta e i pirati (2005), con Un nome (edizioni Giuntina 2006, ristampa 2007) ha vinto il Premio Villa Morosini ed è stato finalista al premio Alessandro Tassoni di Modena. Di Beatrice, uscito nell’estate 2008 (ed.Sarnus) e arrivato già alla seconda edizione, si sono già occupate testate come il Giornale, edizione nazionale, e l’Avvenire. In seguito è uscito anche il saggio Le parole e il silenzio. Sulle orme di Tiziano Terziani (ed.di Romena 2008) curato assieme a Massimo Orlandi e Caduti dal muro (ed. Vallecchi 2008), scritto con Tito Barbini. Cura un blog personale legato ai viaggi, alla cultura letteraria e all’attualità http://ilibrisonoviaggi.blogspot.com/

Miss Uragano. La donna che fece l’Italia. esce nel 2010 (prefazione di Anita Garibaldi) con Romano Editore.

Share Button

“Una domenica come le altre” di Paolo Ciampi

Share Button

domenica_come_altreGiovedì 29 aprile alle ore 18,oo presso la Libreria Melbookstore di Firenze, in Via de’ Cerretani 16r, Gherardo Del Lungo presenterà il nuovo libro di Paolo Ciampi, “Una domenica come le altre”, Mauro Pagliai Editore 2010. Un libro tenero e spiazzante, così è stato definito, che racconta della leggerezza che è possibile ritrovare anche dopo un evento doloroso, perché “nonostante tutto il non detto e il non fatto c’è sempre una primavera dopo l’inverno”. Di Paolo Ciampi è uscito di recente anche il romanzo “Una famiglia” (Giuntina 2010), che il 16 aprile sarà presentato a Teramo, alle ore 17, Caffè “Mont Blanc”, in via Riccitelli (angolo via del Castello) e il 30 aprile a Firenze, alle Oblate con Giorgio Van Straten, nell’ambito della Notte Bianca. Dell’autore potete leggere altre notizie sulla page che la parentesi della scrittura gli ha dedicato sul web in http://blog.fratinieditore.it/look-at-the-book/ e diversi post sul blog, oltre a visitare il suo spazio online personale http://ilibrisonoviaggi.blogspot.com ricco di interessanti spunti per una proficua e stimolante lettura.

Share Button

“Una famiglia” di Paolo Ciampi

Share Button

una_famigliaE’ uscito il nuovo romanzo di Paolo Ciampi, “Una famiglia”, ed. La Giuntina, che dopo una serie di presentazioni legate al Giorno della Memoria a Pistoia, Prato, Lucca ora viene promosso per la prima volta in una libreria fiorentina, la nuova libreria de’ Servi, in Via dei Servi il 15 marzo alle 17.30. Il libro narra la storia dei Ventura, una famiglia della borghesia ebraica italiana chiamata ad affrontare durissime prove tra il 1938 e il 1945. Il destino pare già scritto quando le vicende separano Anna e Luigi consegnandoli a un tragico epilogo.
A doversela cavare nell’Italia in guerra rimangono solo i loro quattro figli, quattro ragazzini braccati e costretti a misurarsi con un mondo crudele in cui non è facile capire chi potrà aiutarti e chi invece li tradirà. Farcela non sarà un’impresa di poco conto, suggellata da un cognome nuovo e da un paese nuovo, e poi da tanti figli, nipoti, bisnipoti che in Israele faranno del fragile arbusto dei Ventura un albero rigoglioso, in cui rivivranno anche Anna e Luigi. Una storia di violenza e dolore, ma anche di amore e speranza, che arriva fino ai nostri giorni. Per informazioni sull’Autore e le sue opere letterarie potete visitare il suo blog http://ilibrisonoviaggi.blogspot.com oppure andare nella sezione Look at the book del blog della Parentesi della scrittura.
Inoltre tra le mie letture sul blog vi segnalo “Un Nome” sempre dello stesso scrittore.

Share Button