Alla scoperta di un nuovo mondo di libri… in ogni senso :)

Share Button

goodmooningNon credevo… Hai presente quando qualcuno ti porta a vedere un film che non conosci e rimani folgorato dalla storia, dai personaggi, dagli attori…

Mi sta succedendo proprio così. Costretto, per motivi di lavoro, si fa per dire, a leggere.  Mi sto muovendo all’interno di un universo parallelo al mio, fatto di libri, di autori, di piccoli e medi editori che non hanno nulla da invidiare alle grandi realtà editoriali. Alcuni esempi?
I due libri di Vincenzo Bosica: Irregolare (2010) di cui hai avuto modo di leggere in questo blog e L’uomo perfetto (2013), di cui riferirò in modo approfondito la prossima settimana in un articolo. E infine il libro di Stefano Saldarelli: GoodMooning, da cui è tratta la foto della cartolina “Houston I have a problem!”.

Mi sorge un dubbio, se questi autori, queste case editrici dovessero diventare famose… il loro prodotto ne risentirebbe in qualità?
Mi viene in mente un noto scrittore di cui ho venerato le prime edizioni e di cui adesso non compro più nulla, perché quello che leggo di lui appare scontato, già letto, in modo automatico.

Auguro a coloro che ho citato che non avvenga così…anche se allo stesso tempo auguro ai medesimi di diventare altrettanto noti e famosi come lo scrittore che, ahimè, io non leggo più, ma che ugualmente spopola sulle bancarelle e nelle librerie (offline ed online).

Rimane il fatto che il mare in cui sto nuotando questa estate non è solo quello reale, ma soprattutto quello metaforico “delle scritture” di un mondo favoloso e fantastico di idee.

Una voce dalla redazione :-))

Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>