Perchè qualcuno dovrebbe comprare il MIO libro?

Share Button

Abbiamo ricevuto in redazione il manoscritto di un nuovo autore ed abbiamo deciso di curare la sua prima opera fino all’edizione. Non vogliamo per ora rivelare la sua identità, ma oltre al suo manoscritto, ci ha fatto riflettere la lettera con cui ha sottoposto il suo lavoro alla nostra attenzione. Per questo motivo gli abbiamo chiesto l’autorizzazione a pubblicarla parzialmente su questo blog.

Perchè qualcuno dovrebbe comprare il MIO libro?
Mi piacerebbe avere una risposta, scrivo, scrivo per ore, raffinando parole, ma la mia musa ispiratrice non risponde.

Ci è piaciuto il dubbio dell’autore, che non manifesta pretesa di notorietà o di fare in modo che il suo libro possa diventare un best seller, ma la sua semplice richiesta…

Mi potete dire  se il mio libro
potrebbe essere di aiuto per qualcuno?

Quando ami come me la scrittura e mi auguro che tu editore ami lo scrivere e il leggere in modo altrettanto appassionato, si è costretti tuttavia ad affrontare la molta concorrenza.
Allora mi chiedo perchè scrivo e perchè qualcuno dovrebbe leggermi?

Così mi sono formulato il problema all’opposto, perchè una persona sceglie di leggere un libro?

  1. perché costava poco/era in sconto e avevo bisogno di leggere qualcosa.
  2. perché il titolo e la copertina spiccava fra tutti i libri in vetrina nella mia libreria.
  3. perché lo hanno letto tutti (è fra i primi in classifica di questo periodo) e non posso sentirmi disinformata quando la mia collega ne parla.
  4. perché ho letto la recensione di un giornalista di un chiara fama, tanto che non ho resistito e l’ho acquistato appena possibile.
  5. perché mi è stato consigliato da un amico che me ne ha parlato in maniera entusiasta.
  6. perché l’autore è arrogante e spocchioso, vorrei sapere che cosa avrà mai scritto per vendere così tanto.
  7. perché chi lo ha scritto è un VIP e mi piacerebbe conoscerlo meglio attraverso il suo libro.
  8. perché l’argomento arioso ed intrigante, mi permette di viaggiare con la fantasia e di soddisfare le mie curiosità.
  9. perché nonostante l’autore sia poco noto, mi identifico in alcuni aspetti della sua biografia.
  10. perché …

Come puoi vedere alcune ipotesi sono totalmente campate in aria, altre sono plausibili, altre sono altamente probabili.

Tali considerazioni mi hanno permesso di scrivere pensando al lettore che volevo raggiungere.
Ho scritto semplicemente per lui come se raccontassi una storia ad un amico.

Il mio ego è già soddisfatto dalla possibilità di dedicarmi alla scrittura anche soltanto per una mia necessità e per il mio piacere personale.
Tentare invece di creare una scrittura che sia diletto prima per il mio lettore sta nella generosità della scrittura.

Nota dell’editore
Abbiamo fatto una ricerca su google per scoprire se altri si sono posti queste domande ed abbiamo trovato due autori che si sono preoccupati di rispondere:

  • Christine Witthohn con il suo libro disponibile per kindle si tratta di una guida su come catturare l’attenzione dei lettori sul libro digitale e come convincerli a comprarlo. Scritto da un agente letterario americano attento ai nuovi sviluppi dell’editoria, questi i temi affrontati: copertine, titoli, descrizione del libro, branding, testi di copertina, primi capitoli, marketing e promozione, prezzo e dati del mercato editoriale.
  • Un altro è il blog ScrittoreVincente.com con un articolo che spiega in termini di marketing gli schemi di acquisto e alcune domande da porsi.

Ora ci interessa scoprirlo da te.
Perché TU decidi di acquistare un libro?

 

Share Button

2 pensieri su “Perchè qualcuno dovrebbe comprare il MIO libro?

  1. Barbara

    per lo più acquisto sull'onda del passaparola, ma spesso cerco i libri (anche in vecchia edizione) collegati a film o a serie televisive. Se la serie o il film mi è piaciuto, desidero conoscere il punto di vista dello scrittore :)

    Replica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>