Archivio mensile:novembre 2012

INTRUSIONI di Andrea Marini

Share Button

intrusioniPresso la Biblioteca Comunale di Lastra a Signa, in Via Togliatti 37 venerdì 16 novembre 2012 ore 18,00 viene inaugurata la mostra INTRUSIONI di Andrea Marini a cura di Patrizia Landi. Segue alle ore 19,00 la proiezione del video “Natura Immaginata: un giorno con Andrea Marini scultore” di Monica Gazzo“INTRUSIONE: ovvero penetrazione di un corpo in una massa di natura o aspetto differente. Nell’installazione di Marini l’opera d’arte non cerca di integrarsi, nascondersi, mimentizzarsi tra le pieghe dei numerosi volumi ma si propone in maniere dirompente e prorompente in un luogo per antonomasia dedicato al silenzio, alla riflessione, alla concentrazione (P.Landi)”.

La mostra è aperta fino al 5 gennaio 2013 negli orari di apertura della biblioteca.

Info: biblioteca@comune.lastra-a-signa.fi.it

Share Button

TRIS di appuntamenti per Aboca Museum

Share Button

Tre importanti appuntamenti con Aboca Museum Edizioni questa settimana:

magnifica_arteLA MAGNIFICA ARTE DALL’ALCHIMIA ALLA MODERNA TECNICA FARMACEUTICA
Martedì 13 novembre 2012, ore 20.30
presso il Nobile Collegio Chimico Farmaceutico nella Chiesa di San Lorenzo de’ Speziali in Miranda, 10 – Roma

 

medichesseMedichesse. La vocazione femminile alla cura.
Venerdì 16 novembre, ore 18.30
Centro di Documentazione Città di Arezzo
Sala delle Conferenze Via Masaccio 6, Arezzo

 

 

hortus_amoenissumHORTUS AMOENISSIMUS di Franciscus de Geest
Venerdi 16 novembre 2012, ore 17.00
Sala Maria Teresa – Via Brera, 28 Milano

www.abocamuseum.it/

Share Button

La quarta glaciazione alle Giubbe Rosse

Share Button

Giovedì 8 Novembre ore 17 presso il Gran Caffè Giubbe Rosse di Firenze presentazione della raccolta di versi La quarta glaciazione (Campanotto, Udine 2012) di Giancarlo Micheli. Interverranno: Giuseppe Panella, Neil Novello e l’Autore.

La parola poetica di Micheli mantiene pressoché sempre un ritmo majakovskiano di battaglia contro l’opacità del mondo comune, il degrado della poesia a letteratura esangue, il potere ottenebrato e ottenebrante opportunamente intercalato dalla dol­cezza luminosa di immagini surreali e delicate, che dischiudono varchi di serica e vellutata bellezza e armonia, e seminano la giusta dose di utopia a partire dall’inquietudine apocalittica di chi è consapevole di trovarsi nel mezzo di una decadenza civile e umana contro cui è necessario battersi. (Angelo Tonelli).

Share Button