Archivio mensile:gennaio 2012

le parole e l’autore 2012

Share Button

parole_autoreE’ aperta da oggi la candidatura delle opere per la II Edizione “le parole e l’autore”, Rassegna Letteraria organizzata e promossa dall’Associazione La Parentesi della Scrittura, che si svolgerà a Firenze presso la Libreria Punto Einaudi, in Via Guelfa 22/a r. Quest’anno l’iniziativa è rivolta al Romanzo storico realista e le sue conseguenze nella realtà, su suggerimento dello scrittore Giancarlo Micheli. In una vivace dialettica con gli Autori, la Rassegna punta a sensibilizzare l’opinione pubblica su fatti attuali attraverso la lettura di un particolare genere letterario che si rinnova nell’analisi degli eventi della quotidianità.

I libri, in linea con il tema proposto, potranno essere inviati per posta o consegnati a mano entro il 29 febbraio 2012.

Potete scaricare qui le informazioni per la partecipazione le parole e l’autore 2012.pdf

Share Button

La Grazia Sufficiente a Luccalibri

Share Button

grazia_sufficienteA Lucca presso la libreria Luccalibri, Corso Garibaldi, 54  Venerdì 13 Gennaio 2012, alle ore 17,30, viene presentato il romanzo “La Grazia Sufficiente” (Campanotto Editore 2010) di Giancarlo Micheli. Intervengono Luciano Luciani e l’Autore.

hanno scritto a proposito de La grazia sufficiente:

Il valore della prosa del Micheli risiede esattamente nella capacità, dispiegata in ogni frase e in ogni periodo, di portare alla luce nuove realtà, dapprima linguistiche ma che si trasformano, poi, in nuove realtà prettamente percettive.
Stefano Busellato
(Erba d’Arno, n.123, inverno 2011)

Romanzo tenace e appassionato, La grazia sufficiente coniuga erudizione e poesia, grazie al suo linguaggio distillato e ben forbito che cerca di supplire alle difficoltà della teologia indimostrabile con la ben più robusta forza espressiva di una liricità intensa e asciutta […].
Giuseppe Panella
(Zeta – rivista internazionale di poesia e ricerche, anno XXXII, n.3, 2010)

La potenza evocativa di un linguaggio colto ed essenziale, dà luogo ad ambientazioni e personaggi dai cromatismi puri al limite del sovrasensibile, che affiorano da una dimensione spazio-temporale immaginifica […].
Roberta Raggioli
(La Mosca di Milano, n.23, dicembre 2010)

Tra i passi migliori del romanzo è senz’altro la descrizione della vita familiare di Baruch in Giappone. […] Questo episodio è narrato con toccante lirismo.
Marinella Lazzarini
(Literary, n.3, 2010)

La grazia sufficiente, sotto la veste di romanzo, nasconde in realtà un consistente midollo filosofico e spirituale. […] Questa lingua senza tempo è fatta per raccontare una storia senza tempo: quella dell’anima.
Anna Lisa Somma
(Bibliotecagiapponese.it, dicembre 2011))

L’incontro e la eventuale compenetrazione di due culture così diverse — quella europea e quella orientale — non è mai stata facile impresa per le implicazioni e il pensiero dei rispettivi soggetti. Nel romanzo di Micheli si scopre tuttavia, più che un’adesione formale, una comprensione […].
Luciano Nanni
(Literary, n.4, 2010)

Passato e presente si mescolano e si amalgamano con sapienza. Micheli si rivela una voce interessante e non banale del nostro panorama culturale.
Serena Adesso
(Mangialibri.it, settembre 2011)

amazon
bol
ibs
libreriauniversitaria
abebooks
webster

Share Button