Simposio con Giuliano Scabia e i personaggi di Nane Oca

Share Button

simposio_personaggiSerata particolare organizzata dalla Libreria Punto Einaudi di Firenze nell’ambito della rassegna “le parole e l’autore” il 16 giugno alle ore 21.30 . E’ occasione per chiunque di avvicinare nella realtà di una sera d’estate i personaggi della saga di Nane Oca, scritta da Giuliano Scabia. L’Autore infatti, davanti e dentro la libreria di Via Guelfa 22a rosso inviterà molti dei suoi personaggi a veglia e saranno numerosi conoscenti e sconosciuti a impersonarli. Ci saranno artisti, musicisti, critici d’arte, librai intorno al poeta e drammaturgo che ha pubblicato con Einaudi oltre a Nane Oca (1992), Le foreste sorelle (2005) e Nane Oca rivelato (2009) numerose opere di narrativa e poesia. Durante la serata Giuliano Scabia parlerà coi personaggi lodando le loro avventure, e tutti ascolteranno qualche musica meravigliosa e qualche canto di poesie del farmacista di Casalserugo alla luna, o dell’Uomo Selvatico per suor Gabriella, o di Guido il Puliero per l’amata Rosalinda. Ci saranno anche torte fatte in casa e un gran dolce di cioccolato a forma di regno di Zio Ade, ideato dai maestri cioccolatai de La Molina (col loro designer Riccardo Fattori), con dentro Zio Ade, suor Gabriella e il calesse del rapimento coi cavalli secondo la descrizione che si trova nel libro  Le foreste sorelle  e se le cose andranno per il loro verso, è possibile che l’Autore ad un certo punto offra a tutti, personaggi e non, il magico elisir dell’immortalità.   L’Associazione La parentesi della scrittura è impegnata nell’organizzazione dell’evento e nella promozione dell’intera rassegna letteraria in corso presso la Libreria Punto Einaudi di Firenze fino alla fine di luglio, con ripresa a settembre.

giuliano_scabiaGiuliano Scabia è uno dei pochi, forse l’unico scrittore mitico in circolazione (Belpoliti), protagonista di alcune tra le esperienze più vive e visionarie degli ultimi anni (Celati), che con le azioni a partecipazione nei quartieri, nelle scuole, nei paesi, nei manicomi ha segnato una svolta radicale nel modo di praticare il teatro e la scrittura nel tessuto della collettività. Fra i suoi libri: poesia: Padrone & Servo, Il poeta albero, Opera della notte, Il tremito; teatro: All’improvviso & Zip, Commedia armoniosa del cielo e dell’inferno, Teatro nello spazio degli scontri, Il Gorilla Quadrumàno (scrittura collettiva), Fantastica visione, Il Diavolo e il suo Angelo, Teatro con bosco e animali, L’insurrezione dei semi; romanzi: In capo al mondo, Lettere a un lupo, Lorenzo e Cecilia e la trilogia composta da Nane Oca, Le foreste sorelle, Nane Oca rivelato, alla quale ha lavorato negli ultimi 25 anni. Ha ricevuto, fra l’altro, il premio Pirandello, il premio Ubu e, per Nane Oca, il prestigioso premio Brunacci. Per trent’anni ha insegnato Drammaturgia al Dams di Bologna

Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>