Incanto senza tempo a Firenze e a Berlino

Share Button

incantoIncanto senza tempo è il titolo delle mostre personali di Cesare Reggiani che si inaugurano sabato 21 maggio 2011 alle ore 18,00 nella Galleria Immaginaria di Firenze, in Via Guelfa 22/A rosso e venerdì 27 maggio nella sede di Berlino, Linienstr. 121 La mostra è curata da Paola Facchina. Nel catalogo si legge un  profilo dell’arte di Reggiani: “Nell’opera di Reggiani il mondo si fa immobile, ogni cosa appare come se fosse sospesa nel tempo: animali poco addomesticabili come l’istrice, lo stambecco, il ghepardo o il rinoceronte, sembrano aver raggiunto uno stato di alterità che noi andiamo anelando. Il cilindro o l’arco, curiosamente troncato, suggeriscono la base matematica dell’arte del costruire. Questi oggetti hanno aspetti geometrici ben definiti, ma enigmatici accostamenti fra forme animate e inanimate creano il fascino di una pittura che potremo accostare alla metafisica per la sua capacità di portarci in paesaggi inesistenti, che vanno appunto al di là dell’esperienza del sensibilie, della realtà empirica che possiamo raggiungere con i nostri sensi, rispondendo forse al nostro desiderio di “incontro perfetto” tra natura delle cose e pensiero.[…] Incanto senza tempo può essere sentimento del finito e dell’infinito, dell’essenza o della sostanza, dell’immaginazione o della realtà, poetica pittorica degli attimi sospesi, con coincidenze e affinità tra passato, presente e futuro” . A Firenze la mostra resterà aperta fino al 22 giugno 2011.  Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale di Immaginaria Arti Visive Gallery.  Scarica l’invito della mostra.

Titolo dell’opera in alto a sinistra: Laguna della fregata

Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>