Archivio mensile:aprile 2011

De divina proportione di Luca Pacioli

Share Button

proportioneLa stagione primaverile si apre con diverse presentazioni in Italia del facsimile inedito del manoscritto “De divina proportione” di Luca Pacioli* conservato nella Biblioteca Universitaria di Ginevra, grazie ad Aboca che ne ripropone una rilettura contemporanea Si tratta dell’unica riproduzione in esclusiva dell’esemplare originale, illustrato dai poliedri disegnati da Leonardo da Vinci e da splendide miniature, che Luca Pacioli aveva donato a Ludovico il Moro; un sapiente intervento grafico ne ha permesso un restauro virtuale che gli ha ridato lo splendore di un tempo. Aboca in collaborazione con la Biblioteca Leonardiana e con il patrocinio del Comune di Vinci (Firenze) organizza  il primo evento Sabato 30 aprile 2011 ore 11.00 nella Biblioteca Leonardiana a Vinci (Firenze)   con gli interventi di Romano Nanni, direttore Biblioteca Leonardiana; Antonio Pieretti, filosofo, esperto in linguaggio e comunicazione; Duilio Contin, bibliologo e direttore della Bibliotheca Antiqua di Aboca Museum; Stefano Mastriforti, docente di Restauro dei materiali cartacei-Università di Siena. Il programma di Aboca Museum prevede inoltre un altro importante appuntamento con l’opera di Pacioli Venerdì 6 maggio ore 18.00 presso la Veneranda Biblioteca Ambrosiana in Piazza Pio XI, 2 a Milano in collaborazione con la Veneranda Biblioteca Ambrosiana e con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti, dell’Ordine degli Ingegneri e del Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Milano. Interverranno:  mons. Marco Navoni, direttore della Pinacoteca; Stefano Mastriforti, docente di Restauro dei materiali cartacei all’Università di Siena; Duilio Contin, bibliologo e direttore della Bibliotheca Antiqua di Aboca Museum; Enrico Gamba, storico della matematica, già docente all’Università Cattolica di Brescia. Infine l’appuntamento si rinnova Venerdì 20 maggio 2011, ore 18.00 presso Auditorium Pedrotti del Palazzo Olivieri in Piazza Olivieri, 5 a Pesaro con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti, dell’Ordine degli Ingegneri e del Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Pesaro.  Seguirà alle ore 21,18 anche uno spettacolo multimediale di Simone Sorini David Monacchi per la produzione Bella Gerit Urbino – Filosofia dello spettacolo. Potete qui di seguito scaricare i vari inviti e depliants: per l’incontro a Vinci INVITOdedivinavinci.pdf ; per il pomeriggio a Milano INVITOdedivinalowvincilow.pdf e infine per quello di Pesaro ddppesarolow.pdf Presentando il coupon di ciascuna iniziativa potete ricevere degli omaggi. Per ulteriori informazioni: ufficiostampa@aboca.it

Oltre alla ristampa del manoscritto Aboca edizioni ha pubblicato anche l’Antologia degli scritti sulla Divina proportione che vuole allargare la visuale dal solo manoscritto di Ginevra al codice conservato nella Biblioteca Ambrosiana e all’edizione a stampa del 1509, comprendendo una rassegna storica inedita su queste tre opere. La rilettura attuale della figura di Luca Pacioli e un inquadramento dei suoi interessi scientifici sono stati redatti dal matematico Piergiorgio Odifreddi, dal bibliologo Duilio Contin e dal filosofo Antonio Pieretti. Vedi http://www.aseq.it/antologia-della-divina-proporzione/ e http://www.abocashop.com

*Frate francescano, docente e matematico di Borgo San Sepolcro vissuto tra il 1445 e il 1517. 

>> Aggiornamento  al post del 3.8.2011
Presentazione del facsimile “De Divina proportione” 9 settembre 2011, ore 17.00 presso l’Antisala della Libreria Sansoviniana, Sede Monumentale della Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia, Piazzetta San Marco, 13/a – Venezia. Scarica l’invito De Divina proportione.

L’evento è stato segnalato anche nella bacheca elettronica della IUAV http://www.iuav.it/NEWS—SAL/segnalazio/segnalazio/index…

>> Aggiornamento  al post del 30.7.2011
Aboca è lieta di presentare il facsimile “De Divina proportione” di Luca Pacioli alla Giornata sulla Proporzione Aurea  Domenica 31 luglio 2011 a Monte Santa Maria Tiberina – Palazzo Bourbon Del Monte (PG)

Le opere di Luca Pacioli e Piero della Francesca edite da Aboca saranno esposte dal 31 luglio al 20 agosto 2011  presso la mostra:

Sotto l’influsso aureo
Pepe Moll de Alba

Vi segnalo inoltre un interessante video, articolato in due parti, su youtube “De divina proportione secondo Piergiorgio Odifreddi”. La matematica nel manoscritto di Luca Pacioli, da un dialogo-intervista con Aboca museum.

http://www.youtube.com/watch?v=TNRs9AXjxM4

http://www.youtube.com/watch?v=N5yyD3niSg4

http://www.piergiorgioodifreddi.it/

Share Button

My Tuscany Dream

Share Button

tuscany_1Inaugurazione della mostra Il mio sogno toscano (My Tuscany dream) di Angela Crucitti oggi a Palazzo Bastogi via Cavour 18, Firenze (sede del Consiglio Regionale), II piano, ore 17,00, evento ripreso da Toscana TV. La poetessa Miretta Pasqui leggerà due sue composizioni.
La mostra proseguirà fino al 30 aprile  e sarà aperta al pomeriggio (dal martedì al venerdì dalle 14 alle 18). Occorre un documento per entrare.

Scarica qui l’invito il mio sogno toscano

tuscany_2Aggiornamento al post del 31.5.2011: La galleria Dea presenterà la mostra “Il mio sogno toscano” di Angela Crucitti nella propria sede di Borgo Pinti 42 rosso, Firenze dall’8 giugno all’8 luglio 2011 (tutti i giorni con orario dalle 16,30 alle 19,30 – domenica chiusa). In altri orari è possibile visitare l’esposizione su appuntamento telefonando al 349 869 8792

tuscany_3Breve biografia:
Angela Crucitti, laureata in Lettere con Specializzazione in Storia dell’Arte presso l’Università di Siena, ha esposto, collettivamente e in modo personale, a Siena, Roma, Venezia, Firenze, a mostre d’arte di Padova, Torino, Viterbo, Reggio Emilia, e a livello internazionale a Salisburgo, Innsbruk (A), Lineart Gent (B), Shangai 2006 (Cina), Miami Art 2007, Artexpo New York 2007 (Usa), Seoul 2007 (Corea). Lo stile di Angela è astratto e si muove artisticamente tra Monet e Mondrian: lei riporta alla mente i colori, la luce e l’atmosfera mistica e sospesa di Monet,  con la semplicità astratta di Mondrian. Evocando i dipinti antichi luminescenti su fondo d’oro, rilegge consensibilità moderna le cattedrali, le torri e i borghi medievali di Toscana, ricchi di luce cromatica, varietà e delicatezza. Attraverso un sapiente uso del colore, che suscita la natura e la forza spirituale delle pietre utilizzate in questa particolare architettura, il grezzo, l’arato, la terra rossa di Siena, esplode con una forza fiammeggiante su un moderno terreno.

In alto a sinistra Veduta di Firenze, a destra Monteriggioni e in basso Terra di Siena con cielo blu (Angela Crucitti) http://www.angelacrucitti.com/

Share Button

NINO COSTA e il paesaggio dell’anima

Share Button

Presentazione del film documentario “Nino Costa e il paesaggio dell’anima” a cura di Francesca Dini e regia di Leandro Giribaldi venerdì 15 Aprile, ore 17.30 presso l’Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo, 25/A, Firenze). Ingresso libero. Il film ripercorre la vita artistica di Nino Costa (1826-1903), maestro di Giovanni fattori e dei macchiaioli, attraverso i suoi dipinti più importanti. Scarica l’invito qui Nino_costa_invito.logo.pdf

Share Button