Archivio mensile:ottobre 2010

Indie Occidentali di Giancarlo Micheli a Pistoia

Share Button

Indie_occidentaliSabato 30 Ottobre, alle ore 17, presso la libreria Lo Spazio (via dell’Ospizio, 26 Pistoia) avrà luogo la presentazione del romanzo “Indie occidentali” (Campanotto, 2010) di Giancarlo Micheli,  con  l’intervento critico di Fabio Flego. Sarà presente l’Autore. A seguire dibattito sull’emigrazione italiana cui parteciperanno: Fabio Giannelli (direttore Istituto Storico della Resistenza Pistoia), Annita Garibaldi Jallet (Associazione italiani nel mondo). Coordina l’iniziativa Roberto Barontini (presidente I.S.R.Pt). La Parentesi della Scrittura a riguardo vi segnala una pagina interamente dedicata all’opera e all’autore nella rubrica “Look at the book” e gli spazi online qui di seguito elencati:

http://www.istitutostoricoresistenza.it/
http://www.literary.it/materiale.asp?id_materiale=4635
http://www.literary.it/occhio/dati/micheli_giancarlo/il_premio_nuove_lettere_2008.html

http://www.literary.it/occhio/dati/micheli_giancarlo/riflessione_sulla_coscienza_stor.html
http://www.literary.it/autori/dati/micheli_giancarlo/giancarlo_micheli.html
http://www.youtube.com/novarubedo
Leggete sul blog anche il post http://blog.fratinieditore.it/tag/indie-occidentali/ per saperne di più…

Share Button

La poetica dello spazio scritto

Share Button

poetica_spazio_scrittoAl Museo Correr di Venezia è in corso la mostra “La poetica dello spazio scritto. Scrittura a mano e calligrafia collettiva di 19 artisti calligrafi europei curata da Monica Dengo e Monica Viero. L’esposizione, che resterà aperta fino al 31 ottobre 2010, accoglie anche i lavori degli studenti che hanno partecipato al corso “Scrivere a Mano Libera” svolto da Monica Dengo autrice dell’articolo dal titolo “Insegnare il corsivo” in uscita in questi giorni nella rivista dell’Aiap “Progetto Gafico n. 18″. Potete vedere il video dell’inaugurazione della mostra e scaricare il testo di introduzione al catalogo al link  http://www.monicadengo.com/290.html. Inoltre vi consiglio di visitare anche gli spazi www.freehandwriting.net/ e http://www.articalligrafiche.it/ dove troverete notizie e informazioni riguardanti il mondo

Share Button

L’irregolare a Metropolis

Share Button

metropolisMETROPOLIS, Torino futura, mostra collettiva di giovani artisti torinesi sulla “Città nella Fantascienza” nell’ambito delle iniziative di Torino Capitale Europea dei Giovani 2010 (Torino 2010 European Youth Capital) finanziate dal Ministero della Gioventù è un’esposizione che viene inaugurata domenica 24 ottobre nello Spazio Mu.fant in Via Luni 195 a Torino, con l’impiego di mezzi espressivi differenti che vanno dalla fotografia al cinema, dalle installazioni fino alla letteratura ed è visitabile fino al 20 dicembre 2010. Il ricco programma della manifestazione prevede dalle 15,30 alle 17,00 l’inaugurazione e la visita guidata a Metropolis e l’incontro con gli artisti che hanno preso parte alla mostra e alle 17,30 la presentazione di “IRREGOLARE“, romanzo di fantascienza  cyberpunk  (Ed. Solfanelli 2010) del giovane abruzzese Vincenzo Basica, con tavole tematiche realizzate dall’autore stesso, già noto alla critica con il racconto “Capsule”, saggio sulla scienza moderna (“IF-Insolito e Fantastico”, n.2/2009. La trama di “Irregolare” si svolge in un mondo iper-tecnologico, una società ormai disumanizzata dalle macchine, in cui la vita media ha superato il secolo grazie agli impianti cibernetici sostitutivi e potenziati e dove il collasso demografico è scongiurato con l’introduzione di una direttiva internazionale, che dispensa un Permesso di Procreazione solo in caso di un nuovo decesso.

irregolareIdentità personali registrate e codificate digitalmente creano una traccia informatica unica e indelebile e nessuno può sfuggire al sistema elettronico. Ma ecco che un omicidio scuote Shaun Morrison, detective poco incline alla disciplina imposta dal corpo di polizia, che indagherà sul caso con tutti i mezzi tecnologici a disposizione fino a trovarsi davanti a qualcuno che va oltre la Legge, oltre la normalità, oltre le regole: un irregolare. Le vicende narrate da Basica sono ambientate in un futuro non troppo distante e non troppo inverosimile e faranno riflettere i lettori sull’eventualità che la nostra società possa ritrovarsi davvero senza valori ed umane emozioni. La lettura di “Irregolare” è un’occasione da non perdere e ci immette in un percorso espositivo dedicato alle metropoli nella storia della fantascienza, alle città futuristiche immaginate dai più noti autori e registi del fantastico. Informazioni sull’autore: http://irregolare-sf.blogspot.com/

Share Button