Archivio mensile:aprile 2010

Visual Bands al Lu.C.C.A.

Share Button

visual_bandsViene inaugurata oggi alle 18,00 presso la sede ufficiale del Lu.C.C.A. Lucca Center Contemporary Art (in Via della Fratta 36, Lucca) la kermesse di videoarte “Visual Bands. Dalle immagini d’arte all’immaginazione della vita”, curata da Linda Giusti. L’evento a ingresso gratuito si snoderà lungo due mesi, fino al 27 giugno 2010, per dare la possibilità di avvicinare la città e gli amanti dell’arte a questo tipo di linguaggio artistico. In un’unica rassegna vengono raccolti lavori di venti artisti viventi, già noti nel panorama nazionale e internazionale per il loro modo di esprimersi attravero opere di videoarte. “E’ stata operata – spiega Linda Giusti – una selezione di video volta a restituire, prima di tutto, l’immagine di un racconto intimo, individuale e assolutamente originale dell’artista che può esprimersi non solo attraverso una narrazione autobiografica, ma anche per mezzo di frammenti, squarci, ri-flessioni, ombre, velature, sussurri o parole che tracciano inevitabilmente il suo profilo e le sue impronte esistenziali. Impercettibili tracce di arte e di vita da scoprire, da rincorrere, da ricostruire come tante tessere di un unico mosaico“. Il calendario delle proiezioni effettuate nella sala videoarte  è consultabile sul sito www.luccamuseum.com, sezione eventi. Notizia inviata dall’addetto stampa Dr.Michela Cicchiné del Lu.C.C.A.

Share Button

Parole figurate

Share Button

In occasione della XII settimana della Cultura la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze ha accolto la mostra Parole figurate: i libri d’artista dei Cento Amici del Libro arricchendola con i materiali conservati nei propri fondi manoscritti e relativi ai primi anni di attività dell’Associazione nata proprio a Firenze grazie all’impegno di Filippo Serlupi, Tammaro de Marinis e Ugo Ojetti, che ne fu il primo presidente.
La Mostra offre l’occasione per ripercorrere la storia del libro d’artista in Italia negli ultimi settanta anni con il passaggio da libri in cui l’artista si limita ad illustrare un testo narrativo o poetico preesistente a libri ideati e concepiti da un artista come autonoma opera d’arte.
La mostra a cura di Piero Scapecchi, Sandro Parmiggiani, Silvia Alessandri e Francesca Filippeschi è aperta con ingresso libero fino all’8 maggio 2010. Notizia tratta da http://www.bncf.firenze.sbn.it/notizia.php?id=860

Share Button

“Indie occidentali” di Giancarlo Micheli al C.R.O. di Viareggio

Share Button

indie_occidentali_Sabato 24 Aprile (ore 21,30), presso il Circolo Ricreativo Operaio C.R.O. Darsene (via M. Coppino, 245 – Viareggio), verrà presentato il romanzo “Indie occidentali” (Campanotto, 2008) di Giancarlo Micheli. Sarà presente l’Autore, che illustrerà i temi dell’opera facendo speciale riferimento alle lotte politiche e sindacali del proletariato americano al principio del secolo scorso, nel cui contesto sono ambientate le vicende della narrazione. Il circolo organizza questo incontro nell’intento di dare risalto al lavoro di uno scrittore che, nelle sue opere, ha posto costante attenzione ai temi del lavoro, dell’emancipazione sociale e degli individui. Giancarlo Micheli è l’autore della “La Grazia Sufficiente” di cui trovate nel blog varie notizie, oltre ad una mio “scritto a caldo”. Qui di seguito alcune tra le più significative note critiche espresse sul romanzo “Indie occidentali”, libro che ho posto tra le mie letture preferite e che vi consiglio vivamente di leggere:

Micheli è al secondo romanzo. Il primo era intitolato Elegia provinciale. Entrambi sono notevoli per le caratteristiche della scrittura, molto lavorata“. Romano Luperini

Il romanzo ha un taglio decisamente realista, talvolta surrealista nell’ordire la trama di casi ineffabili alle emozioni e ai gesti dei personaggi. Micheli vi ricompone una geografia umana di passioni vigorose e sentimenti nobili“. Manlio Cancogni

Anche se predilige il racconto d’epoca, sorretto da una minuziosa ricostruzione di situazioni storiche e usi linguistici, Micheli non perde mai di vista l’umanità e, di conseguenza, l’attualità dei suoi protagonisti“. Alessandro Zaccuri

“Felici invenzioni narrative si intrecciano con una puntuale e dettagliatissima ricostruzione storico/documentaria”. Luciano Luciani

Un progetto etico-educativo, dunque, l’Utopia per antonomasia; un tentativo di superamento delle condizioni di miseria materiale e intellettuale cui erano e sono destinati i produttori di merci e forza lavoro, come bene teorizzò Ernst Bloch nel secolo scorso“. Roberta Raggioli

Il grande merito del libro è poi quello di inserirsi nella più grande tradizione europea, quella ricerca linguistica forzatamente realistica che Auerbach riscontrò in Mimesis nei maggiori autori della nostra storia“. Matteo Chiavarone

È una vicenda umana di conquiste sofferte, dove il miglioramento della propria condizione individuale va di pari passo a una presa di coscienza collettiva: dunque in pieno contrasto con l’odierno clima di generale rassegnazione di fronte alla possibilità di imprimere cambiamenti allo stato presente delle cose“. Ciro Bertini

Per saperne di più sul romanzo e sull’Autore:

http://www.ibs.it/code/9788845610042/micheli-giancarlo/in…
http://www.bol.it/libri/Indie-occidentali/Giancarlo-Miche…
http://www.libreriauniversitaria.it/indie-occidentali-mic…
http://libri.shop.it/narrativa-italiana/indie-occidentali…
http://www.deastore.com/libro/indie-occidentali-giancarlo…
http://www.gorilla.it/libri/indie-occidentali-micheli-gia…
http://www.webster.it/libri-indie_occidentali_micheli_gia…

Share Button